ULTIMA NEWS

SUONA LIBERO con Artisti No Limits


In risposta ad alcune problematiche riguardanti
i locali e i gruppi musicali!


LE BANDS; 
vedi problematiche e denuncie CLICCA QUI'


Le nostre Considerazioni;

Salve a tutti, per quel che ci riguarda, dopo oltre 20anni di attività e organizzazione di centinaia di concerti, eventi e festivals, abbiamo capito che è il sistema "Musica dal vivo" che non funziona in Italia! 

Noi per suonare ed esibirci senza problemi abbiamo creato un sodalizio che ci consente di agire con la massima trasparenza e in regola con tutte le normative che purtroppo imperversano in Italia.

Questa opportunità l'abbiamo messa a disposizione anche a tutti coloro che vogliono muoversi legalmente e con la piena libertà di esprimere la propria arte! 
Il sottobosco, l'underground è pieno di bands dalle buone capacità artistica, ma assolutamente prive di qualsiasi concretezza organizzativa e attenzione alle regole comportamentali, civili e fiscali!

In effetti a monte di tutti i discorsi queste bands come sono gestite? 
Quale è la loro posizione nel music system? 
Perchè se parliamo di retribuzione per il concerto svolto  non ci si pone la questione se i musicisti individualmente sono in regola con le normative vigenti che regolano la musica e l'intrattenimento dal vivo, e posseggono i requisiti per ricevere un compenso?

Si legge spesso del malumore delle band che non ricevono soldi dal gestore del locale, ma si tratta di una prestazione professionale?
Esiste un contratto di lavoro?
Una prestazione considerata "professionale" se non regolamentata, viene considerata dai "controllori dello stato" lavoro "in nero", è ben compreso questo aspetto?

Inutile parlare di compenso se non si è in regola!

Basta poco per far valere i propri diritti e svolgere un attività il più professionale e dignitosa possibile, è sufficente una ISCRIZIONE ad associazioni e/o a cooperative le quali hanno tutti gli strumenti per
la tutela di ogni categoria sia per i musicisti e sia per i locali che offrono spettacoli ed eventi per i propri avventori.

I musicisti devono porsi anche qualche altra domanda;
Perchè solo i locali e/o pub, bar...ecc devono essere in regola con le normative? Agibilità Siae, Impatto acustico, permessi comunali, tasse e balzelli vari?

Vogliamo consigliare a tutti d porre Attenzione perchè tutti gli organi preposti ai controlli stanno già "pescando" bands e musicisti che non sono in grado di dimostrare, la finalità e il motivo della loro presenza sul palco di in un locale pubblico.

La parola d'ordine oggi è:
BASTA pressapochismo e superficialità!


I LOCALI; 
Vedi accertamenti e denuncia di abusivismo CLICCA QUI'

Le nostre Considerazioni;

Lasciando perdere i circoli, i club e le discoteche che hanno un attività fiscalmente diversificata, i locali, pub, bar, sono attività commerciali con una insostenibile quantità di oneri fiscali. 
Quando decidono di offrire musica o intrattenimento lo fanno come attività accessoria (così definita da normativa) pertanto non primaria (che è il commercio e la ristorazione), dovendo comunque investire denaro in permessi comunali, relazione impatto acustico, licenza siae!
Cosa vuol dire tutto ciò?
si intuisce che il gestore cerca di sviluppare nuove opportunità di guadagno, molto spesso nella speranza di far fronte alle "famose" tasse e oneri fiscali sopra esposti.

E' chiaro che il gruppo musicale che si propone per un live, deve essere prima di tutto in regola anch'esso con le normative, per non far incorrere al gestore sanzioni e sospensione dell'attività con conseguente chiusura del locale (è successo ad un pub di recente con un danno economico di migliaia di euro vedi sopra il link)!

Essere in regola, per un gruppo vuol dire poter dimostrare (ad un controllo, sul posto, da parte della finanza, siae, inps o altro) la finalità della esibizione, se è a carattere no-profit, promozionale oppure con retribuzione.
La maggior parte di essi non possiede nessun tipo di inquadramento e non si pone la questione.

Per questo informo tutti che esistono Associazioni (come ARTISTI NO LIMITS), cooperative, agenzie che possono offrire supporto in tal senso, con tutti gli strumenti per la tutela di ogni categoria sia per i musicisti e sia per i locali che offrono spettacoli ed eventi per i propri avventori.!

Ribadiamo con forza che il GRUPPO che intende ottenere uno spazio nella programmazione live di un locale, dovrebbe avere le seguenti caratteristiche; 
- Avere uno status riconosciuto di band, che seppur di dilettanti e appassionati deve essere inquadrata, iscritta a enti o altro.
- Proporre una qualità artistico/musicale tale da richiamare un flusso soddisfacente di appassionati e fans, 
- Organizzazione promozionale (divulgazione attraverso i social, i media...) tale da consentire di promuovere la propria attività musicale in maniera adeguata, incisiva e mirata.


In conclusione;

Tutto il sistema deve trovare un giusto equilibrio, un sistema appunto trasparente, efficace, organizzato, che non lasci nulla al caso e privo di pressapochismo e superficialità!

Per qualsiasi info e consulenza potete scrivere a:
artistinolimits[@]nlz[.]it



**Le fonti provengono dalla Associazione Italiana Imprese di Intrattenimento da Ballo e di Spettacolo 
http://www.silb.it/
da Facebook
da Il Mattino Di Padova
da Padova Oggi
da Rovigo Oggi


Tutti i diritti sono riservati.
E' assolutamente vietato riprodurre anche parzialmente,stampare e/o divulgare in qualsiasi maniera e forma le notizie ivi riportate in queste pagine riservate (e' necessario richiederne preventiva autorizzazione)
qualora non siano ottemperate queste disposizioni i trasgressori possono essere sanzionati, sospesi, espulsi o radiati





Posta un commento